Ciao,

oggi ho una domanda da respondere.

“Ho un problema che mi perseguita da una vita e ancora non riesco a risolverlo. Ho sempre fame, sono ingorda ma non voglio ingrassare. Mi puoi aiutare?”

Forse puoi riconoscerti in questo grido d’aiuto di una nuova cliente. Magari anche tu hai provato a gestire la fame e placare l’appetito ma senza successo.

La prima cosa da fare è distinguere tra la fame dettata da un bisogno biologico e quella psicologica per capire come rimediare.

Alcuni fattori che determinano la fame biologica sono un eccesso di carboidrati, sbalzi ormonale, come nel ciclo mestruale, o semplicemente una scarsa idratazione.

Invece di darti i soliti consigli di diete, contare calorie e fare sforzi eccessivi, voglio soffermarmi sulla fame psicologica, dettata dalle emozioni.

Sono oltre 30 anni che lavoro in prima linea aiutando le persone ad avere cura di sé e della propria immagine psico-fisica. Ho avuto il piacere di imparare direttamente da loro le strategie più efficaci per essere sempre in forma.

Molti pensano che c’è una formula magica che vale per tutti. Invece i motivi perché alcuni trovano difficoltà nel seguire un stile di vita sano ed equilibrato sono altrettanto vari come le persone.

Ed è per questa ragione che un Programma Personalizzato è il miglior strumento per fare luce sul eventuale “perché è com’è”.

Il segreto della tua immagine sta nel tuo carattere e nel tuo stile di vita. Anche tuoi punti di forza e le tuoi bisogni profondi sono elementi che aiutano a disegnare un corpo forte ed armonioso.

Ecco 4 strategie per spegnere la fame psicologica, prottegere il benessere globale e ridurre il rischio di ingrassare.

1. PARTIRE CON IL MINDSET GIUSTO

Questo è la chiave più importante per poter navigare tra i problemi e fortificare i tuoi comportamenti quando le situazioni emotive ci fanno dimenticare i nostri buoni intenti.

Basta ricordare che, se sei più forte del tuo appetito e se sai gestirlo, vincerai.

Se hai più controllo delle tue emozioni, vincerai.

E se adotti più Discipline, Determinazione e Perseveranza per risolvere tuo problema di base, vincerai di sicuro la tua Sfida.

Questi convinzioni necessitano di alcuni principi:

● Credi fermamente in te stesso e nella tua abilità di gestire la gola davanti a tentazioni o momenti di ansia o depressione.

● Nutri la mente con pensieri e concetti positivi che aiutano a vincere i tuoi momenti di debolezza.

● Sappi mantenere la mente aperta a nuove idee, abitudini e atteggiamenti mentali in grado di cambiare i tuoi pensieri ed emozioni.

2. GETTARE SUBITO ACQUA SUL FUOCO

Sono le piccole azione mirate nei momenti giusti, che limitano i danni dei passi falsi della gola.

Inanzitutto focalizzati su quello che puoi fare giorno per giorno per tenere a bada l’appetito.

Una semplice strategia è scegliere i cibi con basso indice glicemico perché placano la fame più a lungo.

Poi si può preparare un Plan d’Azione per spegnere la voglia ardente di cibi proibiti nei momenti di defiance.

Scrivere tutte le situazione che innestano in te la smania di mangiare.

Quali momenti e stati d’animo ti spingono a mangiare dì più? Cosa intendi fare per superarle?

Per esempio puoi decidere che:

“Quando sono arrabbiato o annoiato invece di attaccarmi al cibo chiamerò un’amica per distrarmi, fare una bella passeggiata o pensare ad altro”.

“Se sono stanco prenderò 15 minuti di relax per ricaricare le mie energie e benessere”.

“Se mi sento stressato farò 2 semplici esercizi per aiutarmi a scaricare velocemente le tensioni negative dal corpo e dalla mente”.

Infine pianificare un menu sano e snack ricchi di fibre per evitare eventuali cali bruschi di zuccheri e fame improvvisa.

3. CONNETTERE AI 4 PILASTRI DEL BENESSERE GLOBALE

Un errore che molti fanno è di focalizzarsi SOLO su quello che si mangia.

Uno sbaglio perché se l’alimentazione è un fattore importante altri elementi incidono sul tuo umore e stile di vita.

Per esempio, un alto livello di stress alza gli zuccheri nel sangue e altera gli ormoni. Anche
una carenza di sonno infuisce negativamente sul corpo e mente.

Per questo motivo bisogna guardare lo stile di vita in modo globale:# mangiare e dormire bene, fare attività fisica e trovare il tempo per rilassarti dopo grandi sforzi fisici e mentali, premia.

L’effetto globale dell’organismo è paragonabile al pensare di lavorare su un progetto con 3 colleghi e ritenere che siete tutti ben sincronizzati sugli stessi sogni ed ambizioni.

È più facile che insieme avrete successo, perché avete a cuore lo stesso obiettivo.

Quindi fai leva sul tuo corpo, mente, emozione e spirito come un team vincente per moltiplicare le forze e velocizzare i risultati che desideri.

Ecco che le tecniche antistress come la respirazione addominale, lo Yoga, la meditazione diventano forte alleati per contrastare cause ed effetti negativi dello stress.

In questo modo puoi gestire più efficacemente anche l’appetito e fame glicemica perche sei più in controllo dei tuoi pensieri, cuore ed anima.

4. MANTENERE IL FOCUS SUI PUNTI DI FORZA

Per riuscire a gestire e controllare le forti emozioni negative e l’attaccamento al cibo, serve una motivazione robusta per rafforzare in maniera attiva i tuoi punti di forza.

Essere ottimista, entusiasta e fiduciosa sminuisce la debolezze interne e conferma il mantra “chi la dura la vince!”.

Mira a rafforzare le buone qualità come la discipline e l’autocontrollo perche aiutano ad esaltare la tua sicurezza ed autostima. E sai già cosa significa quando sicurezza di sé, autostima e volontà sono in sintonia.

Questo mix potente spazza via ansia, pessimismo e cattivo umore, spesso alla base di una fame incontrollata. E crea un circolo virtuoso in grado di nutrire serenità, buon umore ed un’ immagine al top.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *